Installare Linux Backtrack 3 sull' EeePC

Ho deciso di scrivere questo breve tutorial per tutti quelli che, come me, hanno incontrato problemi nell’installare Linux BackTarck 3 sulle più disparate SD tramite il procedimento standard.

Installare BT3 su USB:

Occorrente:

- Usb da 2 gb  (va bene anche una da 1 gb, ma è meglio una più capiente)
- Un computer e ovviamente l’eee-pc

Per prima cosa scarichiamo una copia di BT3 (usb version).

Procedimento:

Una volta scaricata sul computer, inseriamo l’USB e copiamo le cartelle “boot” e “bt3” nella root della USB.

Adesso apriamo una shell di comando, start, esegui, cmd, invio:

- Entriamo nella USB col comando “nome_periferica_USB”: e premiamo invio (nel mio caso il nome della periferica USB è D: )
- Ora ci troveremo nella root, ora digitate cd boot, cosi da entrare nella directory boot .
- Lanciamo il comando bootinst.bat, premiamo invio e seguiamo le istruzioni, una volta finito comparirà il seguente messaggio:


www.WiFi-Ita.com


Ora l’USB sarà bootable e potremo inserirla nel nostro Eee.

Per avviare il boot da USB basterà ora premere Esc appena si accende l’Eee e scegliere la periferica USB.

Una volta premuto invio, partirà il nostro adorato BT3.

Nota: Questo procedimento si poteva fare benissimo da un qualsisi O.S Linux, ma presumendo che chi smanetta con Linux sia in grado di farlo da solo, ho omesso i passaggi!

Installare BT3 LIVE su SD:

Occorrente:

- Usb da 2 gb (va bene anche una da 1 gb, ma è meglio una più capiente)
- SD da 2 gb
- Ovviamente l’eee-pc

Per prima cosa scarichiamo dal nostro Eee, una copia di BT3 (usb version).

Procedimento:

Una volta scaricata sull’ Eee copiamo le cartelle “boot” e “bt3” nella root della SD, ora apriamo una shell (CTRL + ALT + T) e digitiamo:

sudo –i

cd /media/MMC-SD/

ls –l cerchiamo la nostra SD, nel mio caso è “partition1”

cd /partition1/boot

Ora siamo nella directory boot!

Ora basta lanciare bash ./bootinst.sh e la nostra SD sarà bootable.

Nota: Se questo procedimento non dovesse andare a buon fine con la SD in Vostro possesso (a me è capitato con tre SD diverse L ), quindi:

- Createvi la USB bootable come spiegato sopra.
- Formattate l’SD con cfdisk rendendola bootable:
- Aprite una shell e digitate:

sudo –i

/sbin/cfdisk –l  (cercate il nome della Vostra SD)

/sbin/cfdisk /dev/sdX (dove la X corrisponde alla Vostra SD)

- Selezionate “New” (NB: dopo ogni passaggio qui descritto và premuto invio)
- Selezionate “Primary”
- Andate su “Bootable” e premete invio, così da dargli la flag bootable
- Andate su “Type” premete la freccia giu, una sola volta ed inserite “0C”
- Andate su “Write” e premete invio.

Attendete qualche istante… et voilà, SD formattata e bootable.

Bene ora non ci resta che ricopiare le due cartelle “boot” e “bt3” sulla SD e spegnere l’Eee-pc e rimuovere l’SD.

Inseriamo ora l’USB bootable e avviamo BT3 da live.

Una volta avviato BT3, inseriamo la SD e andiamo nella cartella boot tramite il file manager.

Ora premiamo F4 per aprire una shell di comando, digitiamo:

./bootinst.sh e seguiamo i soliti comandi.

Una volta terminata l’operazione, avremo la nostra tanto agoniata SD bootable con BT3!!!

Installare BT3 REAL su SD o su SSD:

Per chi vuole una versione completa di Back|Track 3 su SD in modo da poterci salvari tutti dati che vuole senza usare il metodo dei .lzm, può usare questo metodo:

Occorrente:

- Usb da 2 gb bootable con installato BT3 (vedi inizio)
- SD da 4 gb
- Ovviamente l’eee-pc

Procedimento:

- Avviamo sul nostro Eee, BT3 da USB
- Apriamo una shell e digitiamo fdisk –l per vedere il nome della nostra SD (nel mio caso l’SD si chiama sda)
- Lanciamo fdisk per partizionare la nostra SD: fdisk /dev/sdX (dove la X corrisponde alla Vostra SD)
- Premiamo “p” per vedere le partizioni della nostra SD (in teoria dovrebbe essercene una sola)
- Per cancellarla/e premiamo “d” e scriviamo il numero della pertizione da cancellare, nel mio caso solo 1.
- Ora creiamo una nuova partizione premendo “n”, poi “p”, poi “1” (Qui vi chiederà quanto grande volete fare la partizione, lasciate i parametri di default, così da occupare tutti i cilindri)
- Ora rendiamo bootable la partizione appena creata, premendo “a” e poi “1”
- Adesso basta solo applicare le modifiche fatte premendo “w”, il processo ci impiegherà qualche istante, dopodiché riavviate BT3.

Una volta riavviato BT3, dobbiamo trasformare la partizione dell’SD in ext3

- Apriamo una shell e digitiamo:

umount /dev/sdX1

mkfs.ext3 /dev/sdX1

cd /tmp

mkdir bt3

mount /dev/sdX1 bt3

Ora possiamo iniziare ad installare Back|Track in versione Real su SD oppure su SSD.

Andiamo su K (l’icona in basso a sx) e andiamo su Backtrack/Install Backtrack

www.WiFi-Ita.com

Ora baste che guardiate la foto e seguita passo passo ogni signola opzione descritta, l’unica cosa che dovrete cambiare sarà il nome della vostra SD, la mia come potete vedere è “sda”.

Una volta che avrete la “copia” esatta della foto sul vostro monitor, potrete lanciare l’installazione.

Ora non basta che aspettare, non spaventatevi se ci mette una vita a caricarsi, è normale.

La prima volta ci ho messo 30 minuti! Un fattore determinante è anche che tipologia di SD si possiede. Con una SDHC classe 6, l’installazione sarà sicuramente più veloce che con una classe 4!

Una volta terminata l’installazione, estraete in modo sicuro la Vostra SD e chiudete BT3.

Reinserite la SD e gustatevi Back|Track da SD in modalità real

NOTA BENE:

Questo procedimento può essere fatto anche con l’SSD interno del nostro Eee, basta solo cancellare tutte le partizioni interne dell’SSD e sostituire ai passaggi sopracitati il nome dell’SD con quello dell’SSD (es. sda, con il giusto nome dell’ SSD, che solitamente è /dev/hdc ).

Tips and Tricks per migliorare il Vostro BT3:

· Avviare BT3 in automatico senza passare da shell:

Editate da shell il file inittab cambiando il numero di default da 3 a 4:

nano /etc/inittab

Ora quando avvierete il vostro BT3 comparirà la GUI e non la shell.

· Ridurre i cicli di scrittura nel caso si usi BT3 su SSD:

Aggiungere le seguenti righe al file /etc/fstab con nano (o un altro editor di testo):

nano /etc/fstab

Testo da copiare:

tmpfs /tmp tmpfs defaults,noatime,mode=0777 0 0
tmpfs /var/tmp tmpfs defaults,noatime,mode=0777 0 0
tmpfs /var/log tmpfs defaults,noatime,mode=0777 0 0

Premere poi CTRL + O per salvare e CTRL + X per uscire.

· Settare Kismet:

Per settare kismet e renderlo quindi operativo, basta editare il file

/usr/local/etc/kismet.conf  con nano (o un altro editor di testo):

nano /usr/local/etc/kismet.conf

Cercare la linea : source=none,none,addone e sostituirla con:

source=madwifi_ag,wifi0,scheda

Premere poi CTRL + O per salvare e CTRL + X per uscire.


· Fixare il problema dello spegnimento:

Ad alcuni può capitare che spegnendo BT3, il suo Eee rimanga comunque acceso.

Per ovviare a spegnerlo manualmente ogni volta, basta editare il file /etc/rc.d/rc.6 con quanto segue:

nano /etc/rc.d/rc.6

Cercare la linea: echo "Unmounting local file systems."

Copiare: modprobe -r snd_hda_intel appena sopra la line precedente

Premere poi CTRL + O per salvare e CTRL + X per uscire.

· Mettere in Monitor Mode la periferica wi-fi

Da shell di comando:

airmon-ng stop ath0

e poi

airmon-ng start wifi0

Per reimpostare la scheda wifi in Managed Mode, invece:

airmon-ng stop ath0

wlanconfig ath create wlandev wifi0

ifconfig ath0 up


Tags Cloud 3D

Bookmarks

Delicious Technorati Furl Yahoo_myweb Google_bmarks Windows_live Digg Newsvine MySocialBookmark Social Bookmark Script 

Supportaci





Aggiungi questo sito ai preferiti
Scegli come Homepage