Tutorial Kismet

Kismet è un rivelatore della rete 802.11 layer2, una ventosa e un sistema senza fili di rilevazione di intrusione. Kismet funzionerà con tutta la scheda senza fili che sostiene il modo di controllo grezzo e può fiutare il traffico 802.11b, 802.11a e 802.11g.
Kismet identifica le reti per passivamente la raccolta dei pacchetti e la rilevazione delle reti chiamate standard, la rilevazione delle reti nascoste e la presenza delle reti via traffico di dati.

In altre parole Kismet serve per scoprire la Lan di cui vogliamo conoscere tutti i bit di passaggio.
L’unica attenzione che dobbiamo avere è quella di configurare opportunamente KISMET per la scheda (o adattatore USB) wireless che abbiamo installato sul nostro computer.
Per poterlo fare dobbiamo usare il file: Kismet.conf.

Apriamolo con text editor e dovremo ottenere qualcosa simile a questo:

# Sources are defined as:
# source=sourcetype,interface,name[,initialchannel]
# Source types and required drivers are listed in the README
# The initial channel is optional, if hopping is not enabled it can be used
# to set the channel the interface listens on.
# YOU MUST CHANGE THIS TO BE THE SOURCE YOU WANT TO USE source=orinoco,ethl,kismet
#source=wlanng,wlan0,Prism
#source=kismet_drone,192.168.2.252:3501,kismet_drone

Quindi togliamo il commento (il simbolo #) all’inizio della riga corrispondente, mettendo invece il simbolo di linea di commento all’inizio di tutte le altre righe.

Ipotizziamo di avere un chipset Prism su una rete wlan0.

Il nostro kismet.conf dovremo modificarlo così:

# Sources are defined as:
# source=sourcetype,interface,name[,initialchannel]
# Source types and required drivers are listed in the README
# The initial channel is optional, if hopping is not enabled it can be used
# to set the channel the interface listens on.
# YOU MUST CHANGE THIS TO BE THE SOURCE YOU WANT TO USE
# source=orinoco,eth1,kismet
source=wlanng,wlan0,Prism
#source=kismet_drone,192.168.2.252:3501,kismet_drone

A questo punto possiamo salvarlo e tornare al terminale da cui lanciamo KISMET.
Se la configurazione è corretta, Kismet rileva la rete in cui siamo immersi dicendoci anche se la Lan wireless ha abilitato Wep.

Lo si nota nella colonna W vicina a ESSID, che può essere Y (Yes) o N (No): rispettivamente se è abilitata oppure no la protezione Wep.

SCHERMATA:

www.WiFi-Ita.com

Schermata principale

www.WiFi-Ita.com

Pannello principale

www.WiFi-Ita.com

Raggruppamento reti etichettate

www.WiFi-Ita.com

Lista della rete di specie

www.WiFi-Ita.com

Info Rete dettagliata

www.WiFi-Ita.com

Lista del client

www.WiFi-Ita.com

Info Client dettagliato

www.WiFi-Ita.com

Supporto multiplo dell'assistente

www.WiFi-Ita.com

Caratteristiche dei pacchetti scambiati

www.WiFi-Ita.com

Grafico dei pacchetti scambiati

www.WiFi-Ita.com

Statistiche di fiuto


Per maggiori informazioni:

http://www.kismetwireless.net




Tags Cloud 3D

Bookmarks

Delicious Technorati Furl Yahoo_myweb Google_bmarks Windows_live Digg Newsvine MySocialBookmark Social Bookmark Script 

Supportaci





Aggiungi questo sito ai preferiti
Scegli come Homepage